PESCARA. Il numero dei contagiati torna a superare quota seicento ma contestualmente continua a diminuire il dato pandemico sui ricoveri ospedalieri.
Sono infatti 670 i nuovi casi positivi al Covid registrati ieri in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 408.820. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2.067 tamponi molecolari (2.339.893 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 4.040 test antigenici (3.762.239). Il tasso di positività, calcolato mettendo tra di loro in rapporto nuovi casi e test eseguiti, è del 10,97 per cento.
ALTRI MORTI.
Il bilancio dei pazienti deceduti registra due nuovi casi (un residente fuori regione e un decesso risalente ai giorni scorsi ma comunicato alla Regione solo ieri dalla Asl). Il totale dei morti per Covid da inizio pandemia sale così a 3.340.
MOLTI CASI ATTIVI.
Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 387.951 dimessi/guariti (+865 rispetto a due giorni fa). Gli attualmente positivi in Abruzzo sono invece 17.529 (-198 rispetto al giorno precedente). Di questi, 172 pazienti (meno 6 rispetto a lunedì) sono ricoverati in ospedale in area medica; tre (il numero è invariato) in terapia intensiva, mentre i restanti 17.354 sono in isolamento domiciliare.
LE PROVINCE.
Del totale dei casi positivi dall’inizio della pandemia, 84.956 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+143 rispetto al giorno prima), 116.622 in provincia di Chieti (+215), 94.551 in provincia di Pescara (+141), 100.791 in provincia di Teramo (+139), 7.990 sono invece di fuori regione (+10) e infine 3.910 (+21) per i quali sono ancora in corso verifiche sulla provenienza.
ED I COMUNI.
Infine la classifica con le città abruzzesi che hanno fatto registrare il maggior numero di casi recenti: Pescara 44, L’Aquila 42, Vasto 36, Teramo 34, Montesilvano 27, Lanciano 22 e Avezzano 20. (u.c.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.