CHIETI. Spettacolo di fine anno per il liceo scientifico Filippo Masci che quest’anno ha voluto dedicarlo alla pace. L’iniziativa si chiama infatti “Masci for peace” e vuole essere anche un invito all’unità tra i popoli, all’amore in generale. Concetti meditati, riflettuti e consapevolmente gridati dai protagonisti in palcoscenico, giovani talenti, alunni del liceo scientifico che animeranno una serata di canti, balli, recitazione, espressioni artistiche e video. Il tutto a ritmo serratissimo e di grande impatto. I ragazzi sono stati guidati dal regista Giancamillo Marrone, direttore artistico dell’appuntamento e direttore del Piccolo Teatro dello Scalo, e dal maestro Mauro Cerritelli, al coordinamento e alla direzione musicale. A differenza di tanti spettacoli di fine anno del liceo tenuti al Supercinema, stavolta l’iniziativa si tiene nella suggestiva cornice dell’arena della Civitella, che da quest’anno è gestita dall’amministrazione comunale grazie a un accordo triennale con il museo archeologico teatino. L’appuntamento con i ragazzi del Masci è per domani sera, a partire dalle 20. A presentare la prima parte dello spettacolo ci sarà Mila Cantagallo, docente del liceo e giornalista televisiva di Rete8. Sarà presente anche la dirigente scolastica Sara Solipaca e il responsabile del centro d’accoglienza La Capanna di Betlemme, Luca Fortunato. Nella scaletta dello spettacolo sono previsti interventi musicali a cura dell’orchestra e della band del liceo, accompagnati dai vocalist. Ci saranno anche movimenti coreografici delle “Dancer for peace” del Masci e un momento dedicato alla recitazione con “Due chiacchiere al parco” di Ayckbourn. Ci sarà la possibilità di dare un contributo a partire da 7 euro. (a.i.)