AVEZZANO. Il consiglio comunale approva a maggioranza il bilancio di previsione e stanzia 600 mila euro per sostenere gli aumenti delle bollette degli edifici pubblici. Passano anche i nuovi regolamenti per gli impianti di videosorveglianza e per la gestione dei dehors.
IL BILANCIO
Nonostante il difficile periodo post-Covid il Comune di Avezzano è riuscito mantenere invariate le tariffe delle tasse per il biennio 2022-2024. A illustrare bilancio di previsione, che è la sintesi contabile e numerica della programmazione dell’Ente, è stata l’assessore Loreta Ruscio che ha chiarito di aver «mantenuto per i prossimi tre anni l’equilibrio di bilancio. Tasse invariate e più investimenti su scuole, sociale e cuore storico della città, senza trascurare la viabilità». Nel bilancio le aliquote Irpef sono state interamente confermate per l’anno 2022, con esenzione per i redditi fino a diecimila euro. Il bilancio, approvato con i voti favorevoli della maggioranza e contrari dei componenti dell’opposizione fatta eccezione per Tiziano Genovesi e Iride Cosimati assenti, ha dovuto tenere conto anche degli aumenti dell’energia elettrica e del gas. Per questo sono stati inseriti circa 600 mila euro necessari per sostenere le bollette di uffici e scuole.
OPERE PUBBLICHE
Punta tutto sul Piano nazionale di ripresa e resilienza l’amministrazione comunale che ha messo in programma 49 milioni di euro per le opere pubbliche. Tra questi ci sono anche i fondi destinati al nuovo municipio (5milioni di euro), la riqualificazione di parchi e giardini, il rifacimento della scuola per l’Infanzia Don Bosco, la creazione di un nido e di una nuova scuola nella zona nord (8 milioni e 300mila euro). L’assessore ai Lavori pubblici, Emilio Cipollone, ha spiegato ai presenti come si procederà precisando che «Avezzano con questa programmazione mira diventare una città sempre più inclusiva e attenta alla mobilità sostenibile». In programma ci sono anche due sottopassi da mettere in sicurezza, per due milioni di euro, il rifacimento dei marciapiedi di via Roma e la messa in sicurezza della strada per la frazione di Castelnuovo. Spazio anche per un itinerario storico-culturale che dalla Collegiata di San Bartolomeo porterà alla scoperta di Avezzano con un investimento di 2 milioni di euro.
I REGOLAMENTI
Sono stati approvati i regolamenti per la gestione della videosorveglianza e dei dehors. Con le nuove regole si andrà a regolamentare la gestione di sedie e tavoli da posizionare fuori dai locali pubblici fino alla fine dell’anno. I proprietari delle attività dovranno presentare una domanda al Suap con schema dei tavoli e delle sedie, fotografia dell’area, una dichiarazione dei colori e dei materiali utilizzati. Grazie al nuovo regolamento per la videosorveglianza gli agenti della polizia locale saranno dotati di droni per i rilievi dall’alto, “body cam” (telecamere da corpo) per situazioni a rischio e “dash cam” (telecamere da cruscotto) da usare nel rilevamento degli incidenti. «Il regolamento è uno strumento funzionale e indispensabile», ha affermato l’assessore alla Polizia locale, Roberto Verdecchia, «per la prima volta viene disciplinato in maniera incisiva l’uso delle foto trappole in città».