TERAMO. La Corte d’assise condanna Giuseppe Di Martino a 25 anni. Secondo i giudici Flavio Conciatori e Francesco Ferretti, il 48enne architetto di Silvi ha ucciso il 75enne papà Giovanni al termine di una violenta lite scoppiata nella casa di Silvi nella notte tra il 13 e il 14 giugno del 2019.

Per la Procura si è trattato di una morte da strozzamento, per la difesa di una morte avvenuta dopo una caduta accidentale conseguenza di una violenta colluttazione tra i due.

GUARDA IL VIDEO

La sentenza di condanna per l’imputato Di Martino letta dal giudice Conciatori

Il momento della lettura del dispositivo di condanna in aula

Nella requisitoria il pm Enrica Medori ha chiesto una condanna a 24 anni.