GIULIANOVA. Definito l’allestimento delle attrezzature nelle spiagge libere del litorale giuliese. Con determina dirigenziale il servizio è stato affidato alla cooperativa sociale Picasso di Penna Sant’Andrea. Il costo è stato determinato in 3.965 euro. Compito della cooperativa sociale Picasso sarà quello di allestire sette spiagge libere secondo quanto previsto dal contratto stipulato, ovvero: posizionamento di tre bacheche contenenti l’ordinanza balneare fornita dal Comune; cartello monitorio indicante l’assenza del servizio di salvataggio; cartello riportante le regole relative alla lotta contro il Covid-19. Inoltre è a carico della cooperativa Picasso il montaggio della passerella spiaggia “mare per tutti” che consenta lo spostamento agevole sulla sabbia per raggiungere la battigia; il montaggio di due passerelle del tipo “a rotolo” e l’ampliamento della recinzione dell’oasi del Fratino e della Camomilla di mare. La decisione assunta dall’amministrazione comunale deriva dalla necessità di adeguare le spiagge libere del litorale giuliese alle normative in termini di balneabilità e sicurezza anche negli arenili non in concessione a privati. (al. al.)