PIANELLA. «Il tempo è inchiodato ancora a quel momento in cui la tenevo in braccio sorridente, sul balcone della nostra stanza, al secondo piano del resort di Sharm El- Sheikh. E non ancora riesco a realizzare che da quella prima sua vacanza Giulia tornerà in una piccola bara bianca». Silvio Maiano, 35 anni, ripercorre gli attimi che gli hanno cambiato la vita. Mentre era in vacanza con la moglie Veronica Ambroggio e con la figlia Giulia, di appena 13 mesi, mercoledì scorso la bimba è precipitata dal balcone ed è morta. Ma non entra nei dettagli, è troppo scosso, scoppia a piangere in casa, di fronte al sindaco Sandro Marinelli che in questi giorni ha portato avanti le formalità anche per il rientro di Giulia, previsto per oggi alle 14, a Pianella. «È la notizia che aspettavamo, perché l’esserci dovuti separare da lei ha aggiunto dolore a dolore», prosegue il papà della bimba, rientrato a Pianella domenica con la moglie. E lei, la mamma di Giulia, non ce la fa a raccontare il suo dolore, è inenarrabile. «Non riesco davvero a trovare le parole che possano descrivere quello che proviamo in questo momento», dice la donna che ieri mattina ha incontrato con il marito anche il parroco, padre Marius Budau.
Attorno a loro si è creato un cordone di protezione e assistenza, prima in Egitto, dove sono arrivate le mamme della coppia, e poi a Pianella, dove hanno chiesto di «vivere il proprio lutto nella riservatezza della famiglia», a casa, circondati dall’affetto dei parenti. «Ringrazio tutte le persone che ci hanno assistito e supportato a Sharm eh Sheik, a cominciare dal consolato onorario italiano a Sharm e all’Ambasciata al Cairo. Non ci hanno lasciati soli un attimo, aiutandoci in ogni necessità». È stato proprio il console onorario Fabio Brucini a comunicare che la salma è partita due sere fa dal Cairo per Amman e da lì è stato organizzato il volo per Roma, decollato ieri pomeriggio. L’ultimo passaggio è da Roma a Pianella, dove la salma è attesa oggi, attorno alle 14, per allestire la camera ardente dalle 17 alle 20 e dalle 9 alle 15 di domani, alla casa funeraria Domus Omnia. I funerali si svolgeranno domani alle 17, nella chiesa di Sant’Antonio Abate, dove l’accesso sarà riservato per la quasi totalità ai prossimi congiunti delle due famiglie e alle autorità locali. All’esterno la cerimonia potrà essere seguita attraverso gli altoparlanti che saranno allestiti per l’ultimo addio alla piccola. In occasione dei funerali il sindaco ha proclamato il lutto cittadino, disponendo la chiusura al traffico di via Roma e piazza Garibaldi, dalle 16.
Il paese, in questi giorni, è rimasto con il fiato sospeso. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia, tra cui quello del presidente della Regione Marco Marsilio, attraverso il sindaco.