PESCASSEROLI. Escursioni sul sentiero C5 e B4 del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise a numero chiuso per tutelare l’orso bruno marsicano. Con la bella stagione i 153 sentieri del Parco si stanno riempiendo di appassionati e amanti della natura che vogliono avventurarsi sulle montagne abruzzesi alla scoperta della flora e della fauna.
Per evitare però escursioni di massa, che potrebbero danneggiare la tranquillità dell’habitat dell’orso bruno marsicano e di altre specie protette come per esempio il camoscio, il Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise ha deciso di avviare una regolamentazione del flusso turistico, che scatterà sabato e andrà avanti fino al 18 settembre.
In particolare gli addetti dell’ente hanno deciso di monitorare l’afflusso sui sentieri C5 e B4 per la tutela dell’orso. «Come tutti gli anni in estate arriva il numero chiuso su alcuni sentieri particolarmente delicati per la presenza dell’orso bruno marsicano, così come avvenuto una settimana fa per il camoscio», hanno spiegato dal Parco nazionale, «i sentieri interessati dal numero chiuso percorrono aree di particolare interesse e importanza vitale per la conservazione dell’orso bruno marsicano, ed è quindi fondamentale nel periodo estivo limitare e controllare la fruizione da parte degli escursionisti.
La regolamentazione riguarda un tratto congiunto di due dei 153 sentieri ufficiali del parco: C5 e il B4 nel tratto fra il valico della Val Callano (incrocio R7) e Valle Carbonara (incrocio Q2)».
A partire da sabato, quindi, l’accesso a questi tracciati sarà consentito esclusivamente prenotando un’escursione guidata con una delle guide qualificate incaricate dal parco.
Le guide saranno a disposizione dei visitatori e potranno accompagnarli in totale sicurezza, svelando i segreti e le storie della natura del Parco. Le richieste possono essere fatte pervenire tramite Arctos Guide Largo Molinari a Pescasseroli telefonando allo 0863.399696 o al 339.8395335, oppure tramite l’Info point istituzionale del Parco, centro visite del parco di Pescasseroli (0863.9113221) e Centro visite del lupo a Civitella Alfedena (0864.890141), In base alle domande ricevute verrà stabilito il numero di escursioni che sarà possibile effettuare. (e.b.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.