MONTESILVANO. Solo tanta paura, ma nessun ferito nell’incidente che ieri mattina ha coinvolto un’automobile e un camion su via Agostinone. Erano le 11 circa quando un corriere, dopo aver effettuato una consegna nella traversa della nazionale, ha ripreso il suo mezzo ma, durante le manovre di retromarcia, non si è accorto di una Fiat 600 che in quel momento stava transitando all’altezza della caserma dei carabinieri. Inevitabile l’impatto che ha causato il danneggiamento della macchina e l’esplosione dei vetri. Nessuna conseguenza né per le due donne di Montesilvano che erano a bordo dell’auto, né per il lavoratore alla guida del camion.
Lo schianto su via Agostinone si è verificato circa un’ora e mezzo dopo un altro incidente avvenuto a poche centinaia di metri, sempre su corso Umberto: in questo caso, protagoniste della brutta avventura sono state una donna montesilvanese di 64 anni alla guida di una Bmw e una 41enne di Altamura in sella alla sua bicicletta. Intorno alle 9.30, la donna al volante ha parcheggiato l’auto e, pur controllando allo specchietto retrovisore, non si è accorta che in quel momento sulla stessa strada stava passando la ciclista che è stata colpita dallo sportello. Anche se le sue condizioni non sono apparse gravi, è stato immediato l’intervento del 118 che ha portato la ciclista al pronto soccorso. Gli uomini della polizia locale si sono occupati dei rilievi. (a.l.)