FOSSACESIA . L’amministrazione comunale attende il finanziamento dalla Regione per gli interventi di messa in sicurezza del dissesto in via Bonavia. L’area, dove tra l’altro sono presenti delle abitazioni, negli anni passati è stata interessata da smottamenti causati dalle infiltrazioni di acqua piovana, che ne hanno minato la stabilità. Per il consolidamento sono stati ottenuti dei finanziamenti dalla Regione Abruzzo, nell’ambito di un primo lotto di interventi nel 2020. Risorse che l’amministrazione comunale spera di poter utilizzare al più presto per risolvere il problema. «Restiamo in attesa dell’autorizzazione per eseguire i lavori del primo lotto. La Regione», spiega il sindaco Enrico Di Giuseppantonio, «ha istruito positivamente la variante trasmessa dal Comune, ma manca l’assenso finale che ci consentirà di avviare gli interventi sul costone immediatamente sotto le abitazioni a maggior rischio idrogeologico».
Nel corso dell’inizio dei lavori del primo lotto, sentita la Regione, è emersa chiara la necessità di effettuare altre opere di contenimento, tant’è che è stata redatta una perizia di variante. La progettazione che riguarda la zona ovest di via Bonavia è stata trasmessa alla Regione il 28 giugno 2021 e deliberata recentemente dalla giunta regionale.
«Siamo in attesa del finanziamento», hanno affermato Di Giuseppantonio e l’assessore ai lavori pubblici Danilo Petragnani. «È senza dubbio importante procedere in maniera decisa e definitiva per arrestare per sempre il fenomeno di dissesto idrogeologico a cui è soggetta la zona. È soprattutto una questione di sicurezza per quanti vivono sulla sommità del colle».
Il sindaco di Fossacesia nei prossimi giorni si recherà a Roma per tentare di sbloccare l’iter burocratico, che consentirà la ripresa dei lavori del primo lotto.
La stessa Regione dovrà erogare anche un ulteriore finanziamento per il secondo lotto e per il completamento dell’opera di consolidamento e risanamento.
©RIPRODUZIONE RISERVATA.