TERAMO. Programmazione e collaborazione: sono state le parole chiave che hanno scandito l’incontro di ieri pomeriggio, organizzato dal Bim in collaborazione con il Comune di Teramo, nella sala Ipogea. Un momento di confronto e riflessione, di stampo strettamente tecnico, sulle opportunità del Pnrr e del Fondo complementare sisma per spingere lo sviluppo dei territori. A illustrare strumenti, linee di intervento e prospettive, i massimi rappresentanti della struttura commissariale: dal commissario Giovanni Legnini al coordinatore della segreteria tecnica del Piano complementare per le aree dei sismi 2016 e 2009 Romano Benini al sub commissario della ricostruzione Fulvio Soccodato. Con loro, a parlare di fondi e progettazione, esperti e rappresentanti dei territori. L’appuntamento ha visto la partecipazione di sindaci e tecnici degli enti chiamati, nei fatti, a mettere nero su bianco quelli che sono i progetti da candidare per ottenere risorse.
Per Giuseppe D’Alonzo, presidente del Bim, si è trattato di una «importante opportunità di confronto e di approfondimento di quelli che sono gli strumenti che possono dare uno slancio forte alla crescita del territorio e in particolare dell’entroterra. Era importante stimolare l’attenzione dei tecnici, fra i principali interlocutori dell’incontro, e convogliare i sindaci verso una strada di conoscenza e collaborazione. Interagire con la struttura commissariale è fondamentale ed è stata un’occasione preziosa averne in città i vertici. Si è trattato di un vero e proprio laboratorio di idee e progettualità, come il titolo che abbiamo dato all’evento riportava chiaramente: lo scopo è di accelerare lo sviluppo con i tanti fondi a disposizione che vanno però intercettati con progetti di valore e facendo sistema». Per il neo presidente del Bim quella di ieri è la prima di una serie di iniziative che «daranno al consorzio una nuova veste, già visibile: il Bim non è un bancomat, un erogatore di soldi ai Comuni, ma un protagonista attivo nella crescita del territorio», ha concluso D’Alonzo.(v.m,)