CHIETI . Battesimo civico per i diciottenni teatini. In linea con quanto prevede la Carta europea della partecipazione dei giovani alla vita locale e regionale, anche i diciottenni teatini potranno entrare a pieno titolo nella vita cittadina grazie alla cerimonia del battesimo civico. Una festa per i tutti i neo maggiorenni della città che verranno chiamati in Comune per ricevere in dono una copia della Costituzione italiana, un modo per suggerire impegno e partecipazione alla vita cittadina. Lo scorso marzo il consiglio comunale teatino ha approvato una mozione sull’istituzione del battesimo civico e la giunta, questa volta, si è data da fare approvando l’istituzione di uno specifico e formale provvedimento.
I rappresentanti dell’esecutivo hanno scelto anche la data: il battesimo civico si terrà ogni anno a giugno, in occasione della festa della Repubblica. L’appuntamento per quest’anno è stato fissato per il prossimo venerdì 3 giugno. L’ente ha già provveduto ad acquistare le 500 copie della Costituzione da regalare ai neo maggiorenni, al costo complessivo di 1.500 euro. Le copie (acquistate dalla Giuffrè Francis Lefebvre) verranno consegnate ai ragazzi che, nel corso del 2022, hanno compiuto o compiranno i 18 anni. La mozione sul battesimo civico era stata proposta in consiglio comunale dalla consigliera del Partito democratico Barbara Di Roberto che, nell’esposizione dell’iniziativa, aveva espresso la richiesta di dare subito attuazione alla mozione per poter organizzare la cerimonia già a giugno di quest’anno. (a.i.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.