VASTO. Ultimo miglio ferroviario: partono i lavori per adeguare e consolidare il costone a ridosso del porto di Punta Penna al di sotto di viale Marinai d’Italia. I lavori sono stati affidati alla ditta Tenaglia srl e cominceranno con la mitigazione del rischio idrogeologico.
L’intervento sarà attuato interamente con la quota residua del finanziamento iniziale di 1,5 milioni di euro. Soddisfatti gli operatori economici e l’amministrazione comunale.
«I lavori», spiega il sindaco Francesco Menna, «rappresentano il completamento dell’opera di consolidamento dell’intero versante che costeggia la strada di accesso al porto di Vasto interessato nel passato da fenomeni di smottamento».
Grazie all’intervento sarà completato il pacchetto di lavori di messa in sicurezza dell’intero costone. «È proprio sotto viale Marinai d’Italia», ricorda il vicesindaco con delega ai lavori pubblici, Licia Fioravante, «che si svilupperà il tracciato dei binari dell’ultimo miglio ferroviario che collegherà lo scalo porto di Vasto con il porto di Punta Penna».
Nei giorni scorsi la giunta comunale, ha sottoscritto il protocollo d’intesa per la realizzazione del collegamento tra la rete ferroviaria nazionale e il porto di Vasto con un investimento di 25 milioni di euro. «Il porto di Punta Penna», aggiunge l’assessore con delega alle politiche portuali, Anna Bosco, «come sottolineato più volte dalle grandi e piccole aziende, rappresenta una fondamentale e strategica infrastruttura per rendere più competitivo e attrattivo il Vastese e per dare anche una spinta alle attività produttive che gravitano intorno ad esso».
A portare l’attenzione sul porto istoniense a Roma è stato il senatore Luciano D’Alfonso. «Lo ringrazio», dice il sindaco Menna, «per aver portato all’approvazione della Commissione infrastrutture, mobilità e governo del territorio, l’emendamento che classifica il porto di Vasto quale infrastruttura di rilevanza nazionale e per aver previsto il collegamento ferroviario nel Masterplan Abruzzo».
Menna nella duplice veste di sindaco e presidente della Provincia la scorsa settimana ha firmato l’intesa con la Regione, Rfi Spa. e il commissario straordinario per la Sez Abruzzo, Mauro Miccio.
L’intervento prevede la realizzazione di un binario in affiancamento all’attuale sede stradale di via Punta Penna con una lunghezza di circa 2,9 Km, di cui 470 metri circa in galleria artificiale.
Il binario fa parte di un piano di potenziamento infrastrutturale, grazie al quale potranno entrare nel porto navi fino a 190 metri di lunghezza. (p.c.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA .