GUARDIAGRELE. Presentazione dello Sportello unico per l’edilizia digitale (Sue), dopodomani, giovedì 26 maggio, alle ore 16, nella sala consiliare del Comune di Guardiagrele. L’incontro di presentazione e “formazione” che anticipa la prossima partenza del nuovo servizio ed è rivolto a tutti i tecnici, professionisti e cittadini interessati, vedrà la partecipazione del sindaco Donatello Di Prinzio, dell’assessore all’urbanistica Orlando Console e del dirigente del settore tecnico Arcangelo Cristini, insieme al referente dell’Associazione Sangro Aventino, Massimo Staniscia, e ai referenti dell’Aric e della società Pa Evolution per la parte tecnica della piattaforma.
«Il Comune di Guardiagrele, con lo scopo di semplificare le relazioni tra la pubblica amministrazione, i cittadini, i liberi professionisti e le imprese», spiega il sindaco Di Prinzio, «avvierà a breve lo Sportello unico per l’edilizia digitale, accessibile tramite Spid da parte degli utenti abilitati, strumento che consente la presentazione on-line delle istanze relative all’edilizia privata, in collaborazione con l’Associazione tra enti locali per l’attuazione del Patto Sangro Aventino e con la Regione Abruzzo. L’accesso al servizio avverrà da apposito link individuabile sul sito ufficiale del Comune».
«Il Sue digitale», aggiunge l’assessore Console, « è sostanzialmente uno sportello telematico a disposizione dei tecnici professionisti e dei cittadini, progettato per semplificare la presentazione delle specifiche documentazioni relative all’ambito edilizio, agevolarne l’istruttoria da parte degli uffici di riferimento, monitorarne lo stato d’avanzamento da parte di tutti i soggetti interessati sino alla conclusione dell’intervento edilizio stesso. Con questo servizio saranno gestibili le comunicazioni relative alle pratiche edilizie come Cila, Cilas, Cil, Scia, Pdc e qualunque altro titolo abilitativo richiesto dalla normativa, non più su supporto cartaceo, ma per via telematica mediante la nuova piattaforma. Un modo più veloce e pratico di dialogare con la pubblica amministrazione in maniera efficace e trasparente, riducendo i tempi, eliminando inutili spostamenti o attese agli sportelli, dando modo agli utenti di organizzare al meglio il proprio tempo ed il proprio lavoro, in modo che siano i soli documenti a spostarsi e non le persone».
«In questo modo», riprende il sindaco, «le pratiche edilizie saranno gestite dagli uffici dell’assessorato all’urbanistica in formato digitale; questo permetterà agli uffici comunali di lavorare in maniera più efficiente ed efficace e ai professionisti di presentare le pratiche da qualsiasi luogo e in maniera più immediata, avendo anche la possibilità di consultare lo stato delle stesse pratiche edilizie».
«Questa scelta», conclude l’assessore Console, «risponde anche a un’esigenza generale di semplificazione delle procedure, di innovazione dell’azione amministrativa e di sburocratizzazione e snellimento delle pratiche».
©RIPRODUZIONE RISERVATA.