L’AQUILA. «Tanti, tantissime. Voglia di città, di unità territoriale, di una L’Aquila Nuova e grande». L’onorevole Stefania Pezzopane commenta così l’iniziativa elettorale “L’Aquila insieme” in piazza Regina Margherita dove ha incontrato i cittadini. «Ho raccontato quello che voglio fare, da sindaca, insieme a tutti», spiega, «ho denunciato le menzogne e le mancanze gravi di questi 5 anni. Ho trovato un popolo che sta attorno a me non per interessi, pressioni, ricatti ma per passione ed amore. Ancora nei prossimi giorni nelle piazze, nelle case, nei borghi, nelle periferie».
CRIPPA
Ieri è stata la volta del vicesegretario leghista, Andea Crippa, che ha incontrato il sindaco Pierluigi Biondi. «L’Aquila è fondamentale per gli equilibri geopolitici in Abruzzo, il voto ha una valenza nazionale e il risultato è determinante per gli equilibri della Lega e di tutto il centrodestra. È chiaro che vincere nel capoluogo regionale è l’anticamera per primeggiare ed essere confermati in Regione nel 2024». Crippa, che giovedì ha fatto un tour in Abruzzo per la campagna elettorale nelle altre principali città al voto, ad esempio Ortona, Tortoreto e Spoltore è stato in visita in città anche per incontrare i candidati della lista. Poi una conferenza stampa, che si è svolta all’Aquila insieme alla presenza, tra gli altri, del segretario regionale, Luigi D’Eramo, del vice presidente della giunta Emanuele Imprudente, e il capogruppo della Lega in consiglio comunale, Francesco De Santis. D’Eramo ha sottolineato che «in questi cinque anni i rappresentanti aquilani della Lega sono stati definiti da tutti come i migliori amministratori, in grado di saper valorizzare al meglio la città. Insieme a molti ed importanti esponenti di governo ci sono stati momenti di confronto e progettazione, che certificano le attenzioni di Roma sul nostro territorio e quindi la centralità dell’Aquila nell’agenda di governo nazionale».
GLI APPUNTAMENTI
Pomeriggio denso di appuntamenti, quello di oggi, per tutti i candidati. Alle 15, nella sede del Pd in via XX settembre, saranno in città l’ex ministro dem Francesco Boccia e Andrea Orlando, ministro del Lavoro. Domani sarà la volta di Enrico Letta. Alle 17, i Comitati per la ricostruzione in sicurezza delle scuole, incontrano alla Villa i candidati a sindaco per un confronto sui temi di attualità (dopo la tragedia del piccolo Tommaso). Prosegue, inoltre, il tour del candidato sindaco civico Americo Di Benedetto che sarà ad Onna alle 17.30 e a Monticchio alle 18.30. Sempre nel pomeriggio, Biondi porta il suo “comitato mobile” a Camarda (16.30) Collebrincioni (17.30 al Circolo Arci in via dell’Aquila) e ad Aragno, in piazza del Monumento, dalle 18.30. Più o meno alle 18.30, nel cortile del palazzo Natellis-Lopardi, lungo corso Vittorio Emanuele II, Guido Crosetto di Fratelli d’Italia, ex sottosegretario alla Difesa, parteciperà all’iniziativa “La guerra nella borsa della spesa”, nel corso della quale converserà con il giornalista e opinionista economico Stefano Cianciotta. Parteciperà anche il presidente della Regione, Marco Marsilio. Alle 17.30, all’auditorium Ance, la lista della coalizione del centrosinistra Demos, si ritroverà per un evento sulla sanità pubblica ai tempi della pandemia con la presenza dell’europarlamentare Pietro Bartolo, per anni responsabile del presidio sanitario di Lampedusa. L’incontro sarà aperto da Paolo Pietro Giorgi, coordinatore provinciale del movimento; le conclusioni saranno affidate ad Alfonso D’Alfonso. Il giornalista Franco Fracassi, alle ore 21, alla Villa Comunale, sarà ospite di Simona Volpe, candidato sindaco con la lista LiberAquila. (fab.i.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.