L’AQUILA. Trent’anni fa – il 26 luglio del 1992 – si spegneva padre Casimiro Centi, presbitero religioso dell’Ordine dei frati minori. In occasione dell’anniversario della sua «nascita al cielo» saranno celebrate due messe in suo suffragio.
Nato a Pianola il 10 agosto del 1911, fu parroco della frazione dal 1939 al 1942. La Chiesa dell’Aquila e la comunità di Pianola «rendono grazie al Signore per la vita e la vocazione di padre Casimiro» e insieme alla famiglia Centi lo ricorderanno domenica 24 luglio alle 11 nel corso di una celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo ausiliare Antonio D’Angelo, che sarà tenuta nella chiesa parrocchiale della frazione, dove la figura di padre Casimiro ha lasciato un buon ricordo.
Ma anche all’Aquila, e in particolare nella basilica di San Bernardino, il sacerdote sarà ricordato dalla Fraternità Francescana secolare, che invita a condividere «la preghiera e il ricordo del suo indimenticato assistente spirituale, in comunione con quanti non ci sono più e con lui hanno percorso tratti della propria vita». L’Ordine francescano secolare invita a partecipare alla messa che sarà celebrata nella basilica aquilana di San Bernardino alle 18,30 di martedì 26 luglio.
Padre Casimiro viene ricordato dai suoi ormai ex ragazzi come un «animatore spirituale e culturale, con francescana semplicità, di questa città e di varie generazioni di aquilani».
Tra le creature di padre Casimiro c’è anche lo Sporting club Tof, sodalizio nato negli anni Sessanta-Settanta quando, intorno alla basilica di San Bernardino, «si muoveva un mondo di grande tensione valoriale che aveva il suo centro propulsore nel vicino e omonimo convento», come ricordano gli ex ragazzi del Tof, «dove un ascetico frate, padre Casimiro Centi, con instancabile e infaticabile brio creativo, cercava di dare forma e anima all’educazione e alla crescita di intere generazioni di ragazze e di ragazzi». Era il 1958 quando padre Casimiro fondò una società polisportiva nell’ambito del Terz’Ordine Francescano, lo Sporting club Tof. Non solo calcio, ma anche tennis da tavolo e pallavolo, attività sia maschili sia femminili.