TERAMO. La Provincia, con una nota, comunica che sono in fase conclusiva i cantieri estivi del Piano asfalti del secondo nucleo che ricomprende diversi comuni dell’area Gran Sasso-Laga. Sono previste manutenzioni, riparazione del manto stradale e segnaletica. «Circa 1 milione e mezzo di euro», si legge nella nota, «cui bisogna aggiungere la programmazione 2022, ovvero gli interventi in programma da settembre, altre 600mila euro per questo nucleo». Ieri mattina intervento ripavimentazione anche sulla provinciale 13 per Ripattoni con i fondi di bilancio.
Questi tutti i lavori estivi sul secondo nucleo: strada provinciale n° 51/A di Villa Gesso (importo dei lavori 180.000,00); strada n° 42/B di Macchia Vomano (importo 100.000,00); strada n° 45/C di Nerito (importo 60.000,00); strada n° 47 di Pagliaroli (importo 200.000,00); strada n° 49 di Valle Castellana (importo 244.731,62); strada n° 48 del Bosco Martese (importo 200.000,00); strada n° 14 di Santa Reparata (importo 100.000,00), strada n° 54 di Collebigliano e n° 547A di Cerqueto (importo 136.691,32); strada n° 53 della Montagna dei Fiori (importo 90.746,09); strada n° 14 di Santa Reparata (importo 90.000,00).
Questi gli interventi previsti da settembre: provinciale 42/a importo 150 mila euro (Montorio); provinciale 66 importo 191.728 (Montorio); provinciale 45/d importo 150mila euro (Crognaleto); provinciale 45/f importo 150mila (Crognaleto); provinciale 52 (Campli/Valle Castellana) 290mila euro; provinciale 51 importo 172 mila euro (Campli); provinciale 53 importo 504 mila euro (Civitella); provinciale 69 importo 100mila euro (Valle Castellana). «Un’estate molto proficua sul piano delle manutenzioni ordinarie che, con una buona programmazione e un ottimo coordinamento da parte del settore dei lavori pubblici, sta dando visibili risultati sulla rete stradale che ora appare, dopo tanto tempo, più dignitosa, certamente più sicura», sottolinea il consigliere delegato Lanfranco Cardinale, «diciamo che ad agosto chiudiamo una prima e importante parte del piano asfalti che vedrà nuovi interventi a partire da settembre e fino alla fine dell’autunno».
Intanto si profilano novità per chiusura della la strada provinciale Saputelli (tra Cermignano e Penna Sant’Andrea) dopo le proteste dei residenti della zona. Il presidente Diego Di Bonaventura si è sentito più volte con Anas e annuncia: «Mi hanno assicurato che entro fine luglio ci sarà la riapertura a senso unico alternato ed entro fine agosto il completamento dei lavori con la riapertura di entrambe le corsie. Comprendo i disagi e chiedo pazienza».