AVEZZANO. Si fa dare un passaggio da un automobilista e gli ruba l’iPhone per regalarlo alla fidanzata. Alla fine però il cellulare viene rintracciato ed entrambi i fidanzati finiscono sotto processo. Devono rispondere davanti al tribunale di Avezzano il primo di furto, la seconda di ricettazione. L’episodio è avvenuto alcuni mesi: un 50enne di Pescina si è fatto convincere da A.C., 25enne di Avezzano, a dargli un passaggio in centro. Un viaggio di pochi minuti, al termine del quale il giovane è sceso e si è allontanato. Dopo pochi secondi, il 50enne si è accorto di non avere più il cellulare. Lo ha cercato in auto senza riuscire a trovarlo. Ha capito l’accaduto e si è messo all’inseguimento del giovane, che era a piedi, ma inutilmente. Alla fine ha presentato denuncia al commissariato di Avezzano. La pratica è stata girata alla polizia postale, che è risalita a chi lo utilizzava, M.T., denunciata per ricettazione. I due accusati, difesi dall’avvocato Mario Del Pretaro, sono comparsi davanti al giudice Paolo Lepidi, mentre il pm è Ugo Timpano. (p.g.)