CORROPOLI. Addio all’ex sindaco galantuomo. Paolo D’Aristotile si è spento a 84 anni e i funerali si svolgeranno oggi alle 15.30 nella chiesa parrocchiale. D’Aristotile è stato sindaco di Corropoli dal 1999 per due mandati consecutivi. Strappò al centrosinistra il Comune guidando una lista civica vicina al centrodestra. È sotto D’Aristotile che si è andata affermando la figura di Umberto D’Annuntiis (vice sindaco all’epoca) che gli succedette per due mandati prima di essere eletto in Regione. Paolo D’Aristotile lo definì «suo erede naturale». Figlio del noto medico Gaetano, Paolo venne prestato alla politica in età avanzata. La sua amministrazione portò avanti il progetto di sviluppo urbanistico, avviato dai suoi predecessori, della zona bivio e della zona industriale e con lui nacque anche il liceo aeronautico. «Paolo, con il quale ho avuto l’onore di sedere in amministrazione, è stata persona di grande spessore culturale e amministrativo. Se n’è andato un grande gentiluomo», ricorda il sindaco in carica Dantino Vallese. Anche Domenico Di Matteo, ex sindaco di Tortoreto, esprime il suo cordoglio: «È stato una grande personalità per la nostra vallata». (a.d.p.)