PESCARA. La tradizione gastronomica a base di pescato a miglio zero, la musica con dj set con vista sul mare e sul fiume, e poi riflessioni sul waterfront e sulla centralità che possono rivestire le banchine nella Pescara del domani. Guarda al futuro, partendo dalla storia più autentica della città, Golena Festival. L’evento ideato da Confcommercio Pescara, in collaborazione con il Flag Costa di Pescara, Camera di Commercio Chieti Pescara e Comune si terrà domani e sabato dalle ore18 in poi sulla banchina sud, nell’area antistante la vecchia stazione marittima che diventerà il nuovo mercato ittico all’ingrosso.
«L’iniziativa nasce con l’obiettivo di valorizzare le radici che Pescara ha attorno alle sue sponde», ha affermato il presidente di Confcommercio Riccardo Padovano, durante la presentazione dell’iniziativa insieme al sindaco Carlo Masci, all’assessore al Commercio Alfredo Cremonese, al capitano di vascello Marcello Notaro, comandante della Direzione Marittima Abruzzo-Molise, al presidente del Flag Claudio Lattanzio e a Paolo Cicalini, direttore artistico della manifestazione. «Alla luce del progetto di spostamento del mercato all’ingrosso nella ex stazione e del piano di riqualificazione che riguarda le due sponde, abbiamo pensato a un festival per valorizzare le tradizioni, attraverso musica, cibo a base di pescato locale e convegni. Se il progetto dovesse funzionare potremmo anche dimostrare che può esistere a Pescara una movida alternativa che non dà fastidio a nessuno».
Ogni giornata sarà aperta da un workshop a cui seguiranno musica e degustazioni di piatti della tradizione marinara. Il primo focus, domani alle 18, riguarderà la valorizzazione del pescato locale con Gennaro Strever, presidente dell’ente camerale, Padovano, Lattanzio, la nutrizionista Alessia Pirone e il ristoratore Carmine Romano che, insieme alla mamma Annarita Sciarra della storica famiglia di Bacone, cucinerà un primo piatto con battuto di pesce povero. Sabato, sempre alle 18, si parlerà del futuro delle golene con il sindaco, Cremonese, Daniela Renisi, presidente Federalberghi Pescara, Padovano e Cicalini. «È un’occasione di festa ma anche di riflessione sul futuro», ha detto Masci, «il fiume e il mare sono già i pilastri di un’unica visione, la navigabilità e la tutela ambientale del corso d’acqua sono il fulcro del Contratto di fiume e dei progetti di bonifica delle sponde». La sezione musicale prevede dalle 20 di domani i dj set di Alessandro Marini, Boqueria (Re_Named e Marcello Lemme) e Riviera Dancing (Alessandro Cichella e Samo). Sabato, stessa ora, sul palco salirà il rapper Gemello, e poi la Blackbox Crew (Jak Johnson, B2B, A Gang Of Three), Markoleeno e Belm.