L’AQUILA. Confagricoltura fa il pieno ed elegge tutti gli otto membri del nuovo consiglio del Consorzio di bonifica Abruzzo interno bacino Aterno e Sagittario. Le elezioni, che dovevano svolgersi il 26 novembre scorso, a causa del ricorso al Tar per l’esclusione di una lista sono slittate a domenica scorsa. Scarsa l’affluenza alle urne: degli 11.063 consorziati aventi diritto, si sono recati alle urne aperte a seguito del decreto del commissario regionale Adelina Pietroleonardo, solo in 811, pari al 7,33%. Il seggio con il maggior afflusso di votanti è stato quello di Raiano con 98 consorziati alle urne su 877 aventi diritto. Quello invece con l’afflusso più basso è stato Roccacasale con 9 votanti su 286 aventi diritto. Come rappresentanti dei territori della Valle Peligna, della Valle del Tirino e della Valle dell’Aterno sono stati scelti Augusto De Panfilis con 153 preferenze (prima sezione), Maurizio Monaco (94 voti), Salvatore Placidi (92), Pasquale Di Bacco (30), Piero Salvatore (13 preferenze, seconda sezione) e Paolo Moro (76), Fiorenzo Schiavitti (72), Gianfelice D’Agostino (38), (terza sezione), tutti della lista “Consorzio nuova era” di Confagricoltura. «Esprimo sincere congratulazioni e i migliori auguri di buono e proficuo lavoro agli aquilani Placidi e Moro, eletti in seno al consorzio di bonifica», ha commentato l’assessore alle Frazioni dell’Aquila, Laura Cucchiarella, «abbiamo potuto, durante gli anni di commissariamento, apprezzare il lavoro svolto dalla commissaria Pietroleonardo, che ha guidato in maniera attenta e competente il consorzio coadiuvata dall’esperienza di Maurizio Monaco, anche lui tra gli eletti di queste elezioni: a lui un augurio per l’obiettivo centrato. Ora, con l’impegno e la dedizione dei nuovi rappresentanti siamo certi che verranno portati avanti gli interessi e le necessità delle nostre frazioni all’interno del Consorzio». (e.b.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA .