ATRI. Tante iniziative ad Atri per ricordare il Beato Rodolfo d’Acquaviva. L’appuntamento, organizzato dalla Schola Cantorum G. D’Onofrio, è per domani alle 18 alla basilica concattedrale Santa Maria Assunta dove si terrà un concerto imperniato sull’esecuzione dell’opera “Azione Sacra” coro maschile, orchestra e voce narrante composta da Federico Del Principio.
Seguirà un’esposizione di riproduzioni di strumenti musicali del XVI secolo a cura di Gianpiero Catelli, direttore della Schola Cantorum D’Onofrio. Durante la serata – dopo gli interventi di Marco Della Sciucca, ordinario di composizione al Conservatorio Casella dell’Aquila, dell’autore del libro su Rodolfo Concezio Del Principio e della curatrice della traduzione in latino Marcella Tavani – ci sarà l’esibizione del coro giovanile piceno diretto da Claudio Bellumore, con l’attore e doppiatore Simone Addari. L’iniziativa è a ingresso libero. Rodolfo fu figlio di Giangirolamo Acquaviva, decimo duca di Atri. La sua famiglia era imparentata con le più nobili famiglie d’Italia, tra cui anche i Gonzaga di Mantova. (d.f.)