L’AQUILA. Getta la droga alla vista dei poliziotti mentre esce da un sala scommesse. Scatta l’arresto per un aquilano di 44 anni, già noto alle forze dell’ordine, di cui non sono state rese note le generalità. È accusato di detenzione e spaccio di stupefacenti. In particolare gli sono stati sequestrati 12 grammi di cocaina già suddivisa in dosi.
L’uomo è stato controllato, nella tarda serata di martedì, in via Caduti di Nassiriya di fronte a una sala scommesse dalla quale era appena uscito. Alla vista della polizia ha gettato a terra due involucri in cellophane prontamente recuperati e contenenti sostanza stupefacente uno di circa 12 grammi e l’altro di 0,20 grammi. All’interno della sua automobile sono state, poi, rinvenute altre due dosi di cocaina, già pronte per la cessione e materiale per il confezionamento dello stupefacente, nonché sostanza da taglio. Gli agenti hanno deciso di estendere la perquisizione anche all’abitazione del 44enne, dove sono stati rinvenuti e sequestrati un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento della droga. Tanto è bastato per arrestare il presunto spacciatore in flagranza di reato. (f.d.m.)