CHIETI . «È ancora troppo lunga la strada perché a Chieti si possa dire che le tecnologie digitali siano diventate parte integrante della vita dei cittadini». A sottolinearlo è il consigliere comunale Giampiero Riccardo, analizzando “ICity Rank 2022”, la ricerca sulla digitalizzazione dei Comuni capoluogo, presentata a Forum PA Città. La classifica dei Comuni più digitali d’Italia nel 2022 vede confermarsi in vetta Firenze, seguita al secondo posto da Milano e al terzo da un gruppo di città a pari merito: Bergamo, Bologna, Cremona, Modena, Roma Capitale e Trento. Per rintracciare Chieti tra i 108 comuni capoluogo censiti occorre scendere al 99° posto, in fondo alla classifica. «Chieti è ormai purtroppo abituata da diversi anni ad occupare gli ultimi posti in quasi tutte le classifiche amministrative», accusa il capogruppo di Chieti Viva. «Ci siamo altrettanto abituati a leggere come gli attuali amministratori si arrampichino sugli specchi per trovare improbabili giustificazioni. La città è ancora ben lontana dall’essere capace di utilizzare in modo diffuso, organico e continuativo le nuove tecnologie».
©RIPRODUZIONE RISERVATA.