CERCHIO. In occasione della ricorrenza della nascita dell’Arma dei carabinieri, istituita il 13 luglio 1814 con legge reale emanata da Vittorio Emanuele I di Savoia, il Comune di Cerchio, nella persona del primo cittadino Gianfranco Tedeschi, assegna oggi, alle 10, la cittadinanza onoraria al corpo militare italiano. La cerimonia è prevista nella sala consiliare del Comune di Cerchio e si chiuderà con lo svelamento della targa commemorativa in piazza Sandro Pertini. Parteciperanno i sindaci marsicani, le autorità civili regionali e nazionali, le associazioni e le scuole del territorio. L’Arma dei carabinieri (nata come Corpo dei carabinieri reali e poi diventata Arma dei carabinieri reali) è una delle forze di polizia italiane, con competenza generale e in servizio permanente di pubblica sicurezza. Allo stesso tempo è parte delle forze armate italiane (dal 2000 con il rango di forza armata), alle dipendenze del ministero della Difesa, con dipendenza funzionale dal ministero dell’Interno. Ha compiti di polizia militare sulle altre tre forze armate, in Patria e all’estero, ed è parte della forza di gendarmeria europea.