AVEZZANO. Il direttore generale dell’Asl e il primo cittadino di Avezzano hanno affrontato anche la questione della nuova sede per il centro vaccini di Avezzano ora ospitato nell’ex scuola di via Fucino. Il bando emanato dall’azienda per la ricerca di strutture adeguate è andato deserto. Per questo il sindaco Gianni Di Pangrazio ha assicurato al manager Ferdinando Romano la massima collaborazione e disponibilità a reperire una struttura adeguata che presenti tutte le caratteristiche richieste dall’azienda sanitaria per la vaccinazione anti-Covid e antinfluenzale. La necessità di cambiare sede è dettata dall’esigenza del Comune di rientrare in possesso dell’ex edificio scolastico destinatario di un finanziamento di oltre 2,6 milioni di euro del Pnrr che prevede la demolizione della struttura e la costruzione di una nuova scuola per l’infanzia. «Il centro vaccini resta ad Avezzano», ha detto Di Pangrazio. «Il Comune si impegna ad aiutare l’Asl nell’individuare una nuova sede idonea. Il trasloco non avverrà nell’immediato, ma solo quando i lavori a via Fucino staranno per partire. Al momento non c’è alcuna fretta». (f.d.m.)