PESCARA. Le vecchie glorie del Pescara si riuniscono per aiutare il reparto di Oncoematologia dell’ospedale di Pescara. Saranno Giovanni Galeone, Antonio Olivieri, Andrea Iaconi e Vittorio Galigani i protagonisti di Pescara Amarcord in programma venerdì 10 giugno, a partire dalle 20.30, all’Isola di Zeta a Spoltore. Una cena per rievocare gli anni delle vittorie e fare solidarietà.
L’iniziativa nasce da un’idea della giornalista Rita Consorte in collaborazione con la società della Pescara calcio. Nel corso della serata saranno raccolti fondi da destinare al reparto attraverso un’asta di beneficenza che avrà per oggetto cinque maglie della Juventus autografate messe a disposizione dal mister Massimiliano Allegri e tanto altro materiale ancora: «Conosco la sofferenza di questi bambini», ha detto Rita Consorte, «visto che per diversi anni ho prestato servizio di volontariato all’ospedale civile e, in più, sono una grande tifosa biancazzurra. Spero che questo gesto che faccio a nome dei miei cari, che ricorderò nel corso della serata, possa allietare la sofferenza di tanti bambini. L’idea», ha proseguito Consorte, «è quella di proseguire poi dotando il reparto di dispositivi idonei a trasmettere le partite del Pescara e donare ancora sorrisi a questi piccoli amici».
Presenti alla conferenza stampa di ieri Patrizia Accorsi, direttore dipartimento di Oncoematologia, Mauro Di Ianni, direttore Uoc di Ematologia, e Daniela Onofrillo, referente unità operativa semplice dipartimentale di Oncoematologia che hanno espresso profonda gratitudine: «Rivolgiamo un plauso a Rita Consorte», ha sottolineato la dottoressa Accorsi, «promotrice di questa encomiabile iniziativa la quale, in occasione del suo compleanno, ha preferito donare qualcosa agli altri anziché riceverla».
Alla presentazione, con l’assessore comunale alle Politiche per la disabilità Nicoletta Di Nisio, sono intervenute le vecchie glorie del Pescara Paolo Bordoni, Gianluca Colonnella e in collegamento telefonico l’ex capitano Ottavio Palladini. La serata si suddividerà in due parti: nella prima si svolgerà la cena che sarà allietata dalle musiche del maestro Lucio Cupido. Sempre nella prima parte ci saranno i responsabili della Asl di Pescara che illustreranno il progetto da realizzare con il ricavato. Nella seconda parte, spazio alla giornalista Mila Cantagallo che, attraverso le immagini dell’epoca, rievocherà le più belle stagioni di quei tempi intervistando i protagonisti. «Desidero ringraziare il mister della Juventus, Massimiliano Allegri», ha concluso Consorte, «ci sarà Morgan De Sanctis, che manderà del materiale dalla Roma; spero di avere da Massimo Margiotta la maglia del Verona di Gianluca Caprari e, non ultimo, anche Pierfrancesco Visci ci porterà qualcosa dallo Spezia». In rappresentanza della Pescara calcio, Vincenzo De Prisco, responsabile marketing.