COLLELONGO. L’atmosfera di condivisione e di festa anima Collelongo e l’intera Marsica in nome di Sant’Antonio. Tante le iniziative promosse ieri su tutto il territorio in onore del protettore degli animali. Quella più celebre, e come sempre più partecipata, a Collelongo, dove la comunità si è ritrovata per portare avanti una tradizione millenaria tra riti e folclore.
La festa è iniziata ieri pomeriggio con il lancio dei petardi e l’accensione delle “cottore”. Nei pentoloni di rame le famiglie hanno cotto “i cicerocchi”, granturco bollito, da distribuire la sera. Poco prima dell’ora di cena sono stati accesi i grandi torcioni nella piazza della chiesa, poi è partita la processione con le torcette dei bimbi, che ha fatto tappa nelle varie cottore benedette dal vescovo della diocesi dei Marsi monsignor Giovanni Massaro, alla presenza del sindaco Rosanna Salucci e dei rappresentanti istituzionali del territorio. La festa durata tutta la notte si concluderà oggi alle 15 con la benedizione degli animali e i giochi popolari.
Decine e decine come sempre le portate servite a Villavallelonga per la tradizionale Panarda, rinnovata da novanta famiglie del paese. Banchetti di prodotti tipici, musica e preghiere a Sant’Antonio secondo il rito secolare tramandato per generazioni. Oggi per concludere sfilata in costume con carri allegorici.
L’accensione dei fuochi e la messa nella chiesa del Perpetuo soccorso hanno dato il via alla festa a Trasacco. Dopo la benedizione delle cottore, nel pomeriggio si è entrati nel vivo con folclore e brindisi. Oggi nella chiesa della Madonna del Perpetuo Soccorso si terrà una messa alle 11. Alle 16 prenderà il via la processione verso la chiesetta di Sant’Antonio con messa a seguire.
A Celano l’associazione culturale San Francesco e la confraternita del Santissimo Sacramento e dei Santi Martiri hanno organizzato la festa in onore di Sant’Antonio. Partirà alle 8 con i colpi scuri, la banda Città di Celano che suonerà lungo le strade e poi la messa con la distribuzione del pane benedetto, ripetuta alle 11 e alle 17. Alle 15 nel piazzale della chiesa di San Francesco avverrà la benedizione degli animali, alle 18 si accenderà il falò e alle 19 partirà la fiaccolata in collaborazione con la Pro loco. In chiusura concerto del gruppo “Blue night” ed estrazione della lotteria. (e.b.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA .