ALBA ADRIATICA. Il 12 agosto prossimo sarà il giorno del ritorno del carnevale estivo di Alba Adriatica, dopo due anni di stop. Senza più restrizioni dovute alle misure anti-Covid, il serpentone di una delle feste più partecipate dell’estate abruzzese potrà tornare ad affollare il lungomare Marconi con decine di migliaia di maschere e spettatori.
Questa volta non si chiamerà “Alba Carnaval”, perché l’associazione Albamici che lo metteva in scena non esiste più. Si chiamerà invece “Carnevale del Mare” e avrà Claudio Marastoni – anche lui più volte organizzatore del grande evento in passato – come direttore artistico.
Non è ancora ufficiale: manca la delibera della giunta Casciotti. Ma l’assessore al turismo Paolo Cichetti conferma le indiscrezioni: «Il carnevale tornerà quest’anno. Ci stiamo ancora lavorando, siamo in dirittura d’arrivo. Lo presenteremo nei prossimi giorni insieme al resto del calendario delle manifestazioni estive albensi».
Qualche dettaglio della proposta avanzata da Marastoni è però già emerso. Innanzitutto non ci saranno carri, ma solo gruppi a terra. Già sicura la partecipazione dei carnevali storici di Cento, Putignano, Venezia e Fano, ma anche di gruppi brasiliani. Non ci sarà una sola madrina come in passato, bensì diversi personaggi del mondo dello spettacolo che comporranno la giuria che valuterà le maschere per la gara carnevalesca.
Collegata al grande evento, inoltre, già nei prossimi giorni partirà una lotteria del carnevale, con un premio principale dal valore di circa diecimila euro.(l.t.)