FRANCAVILLA. Sono stati presentati ieri mattina, davanti al sindaco di Francavilla Luisa Russo, i lavori realizzati dai ragazzi della scuola secondaria di primo grado Masci di via Monte Amaro, nell’ambito del progetto di pittura «Apriamo le porte all’arte». Nel corso dell’anno scolastico, sotto la guida della docente di Arte e immagine Ornella Cantò e in collaborazione con il professor Vinella e la professoressa Gherardi, circa 35 alunni del triennio, divisi in piccoli gruppi, si sono cimentati con pennelli e colori per riprodurre sulle porte delle aule alcuni celebri capolavori dell’arte pittorica moderna e contemporanea.
Gli ambienti scolastici si sono così arricchiti di una vera e propria mostra permanente di 21 porte, dove le opere di Picasso, Chagall, Modigliani, Matisse, Degas, Hayez, Dalì convivono a stretto gomito con quelle di artisti più attuali come Millo, Banksy e Shamsia Hassani. «L’idea è nata con l’intento di creare uno spazio artistico nell’ambiente in cui i nostri ragazzi vivono quotidianamente, guidandoli ad imparare l’arte dall’arte attraverso un’esperienza pratica e giocosa che li ha coinvolti e al contempo affascinati», spiega la professoressa Cantò. «Dopo lo studio delle opere selezionate, gli alunni hanno disegnato in scala, su ogni porta, un primo bozzetto che poi hanno dipinto con colori acrilici». A loro sono andati i complimenti della dirigente scolastica Gabriella Di Mascio per «un progetto di qualità realizzato con professionalità e passione».(a.d.s.)