ROSETO. È stata approvata all’unanimità, nell’ultimo consiglio comunale, una variante urbanistica che sblocca il sub comparto della ditta Siai srl dei Fratelli Barba previsto in un terreno a Campo a Mare tra via Pietro Nenni e via don Luigi Sturzo. «Già diversi anni fa questo sub comparto denominato “Carlo Carbonara” aveva già ricevuto l’approvazione definitiva ma non è mai partito», spiega l’assessore all’urbanistica Gianni Mazzocchetti, «l’approvazione è finalizzata alla costruzione di quattro fabbricati, di cui tre a carattere esclusivamente residenziale e il quarto a destinazione mista residenziale e commerciale. Alla parte commerciale sono destinati 375 metri quadrati al piano terra, mentre la superficie residenziale complessiva è pari a 3.500 metri quadrati».
L’approvazione della delibera, inoltre, comprende anche uno schema di convenzione che prevede la cessione gratuita al comune di Roseto dell’intera area destinata a verde pubblico nei pressi del campo polivalente. «L’intervento rientra nel progetto generale che punta alla riqualificazione del tessuto residenziale esistente», aggiunge Mazzocchetti, «con interventi a tipologie diversificate e, allo stesso tempo, è finalizzato a dotare la zona di servizi pubblici, con la realizzazione di una pista ciclabile fiancheggiante la via per Santa Petronilla e il miglioramento del verde pubblico. Altro aspetto importante è quello che riguarda la nostra visione dell’idea dei sub comparti che punta a lavorare con attenzione nell’ambito della pianificazione, soprattutto nei riguardi delle frazioni».(l.v.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.