PESCARA. Caldo e afa: oggi e domani bollino arancione in città, come fa sapere il ministero della Salute sul bollettino delle ondate di calore: dunque temperature elevate e possibili effetti negativi sulla salute della popolazione. Secondo le previsioni del ministero, oggi si arriveranno a percepire 34 gradi e domani 35. Si continuerà, quindi, a boccheggiare per tutto il weekend.
E fra malori a causa delle temperature bollenti e il Covid, anche ieri è stata una giornata frenetica per i soccorritori del 118. «Facciamo ogni giorno tanti interventi», sottolinea Vincenzino Lupi, direttore del 118, «soprattutto poi quando fa caldo. L’estate è così. In tanti si rivolgono a noi per svenimenti, sindromi vertiginose, episodi lipotimici o sincopatici. A tal proposito rinnovo l’invito, soprattutto agli anziani e ai più fragili, a fare attenzione, a stare a riposo e a non uscire nelle ore più calde della giornata; a rimanere comunque all’ombra e a bere tanta acqua. Chi ha delle patologie, e prende delle medicine», ribadisce Lupi, «deve rivolgersi al proprio medico, per rivedere la terapia. I consigli sono sempre gli stessi, ma sono importanti per evitare conseguenze anche gravi».
E dall’inizio del mese è a disposizione di anziani, persone sole, in difficoltà o con problemi di disabilità, il servizio di pronto intervento sociale che vede impegnati Comune, Protezione civile di Montesilvano e Humanitas di Pescara.
«Basta una telefonata», sottolinea l’assessore all’associazionismo sociale Nicoletta Di Nisio, «per avere un rapido aiuto in situazioni altrimenti difficilmente fronteggiabili. Come abbiamo detto più volte, è possibile ricevere a domicilio i farmaci di cui si ha bisogno o la spesa, ed essere accompagnati a visite mediche».
«Sino ad ora», fa presente Andrea Bucciarelli della Humanitas, «le telefonate non sono state tantissime, ma già da questo week end con il caldo più intenso e poi per tutto agosto ci aspettiamo un maggior numero di chiamate. Noi restiamo a disposizione».
Per avvalersi del servizio, ci si può rivolgere al Comune (085 4283043 – dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 18), ai volontari della Protezione civile (327 0152509, dal lunedì al venerdì con orario 8.30-12.30) e al personale dell’Humanitas (351 5989185, il venerdì dalle 15 alle 18, sabato e domenica dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18).