CIVITELLA DEL TRONTO. Sarà un bilancio di previsione, quello prossimo all’approvazione, in cui le voci di spesa per il Comune di Civitella del Tronto saranno in aumento. Il rincaro delle fonti energetiche ha fatto impennare la bolletta elettrica comunale che oltre al capoluogo conta 30 frazioni. L’assessore al bilancio, Gabriele Marcellini, parla già di 105mila euro in più per il canone elettrico della pubblica illuminazione. Anche per la Tari (a causa dell’aumento del costo di discarica) e per altri alcuni servizi si prevedono maggiori uscite e il Comune sta cercando di far quadrare i conti per evitare l’aumento dei tributi locali e dei servizi a domanda individuale. Con il rincaro dei carburanti, la nuova gara d’appalto per l’affidamento del servizio di trasporto scolastico potrebbe prevedere un aumento dei costi, oggi limitato grazie alla disponibilità della società che gestisce il servizio. «E’ il bilancio più difficile degli ultimi anni», dice l’assessore Marcellini, «noi cercheremo in tutti i modi di contenere gli aumenti».(a.d.p.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA .