MONTESILVANO . Cassonetti stracolmi e cataste di sacchi dell’immondizia abbandonati per strada. È questo lo scenario che quasi tutti i giorni si trovano davanti i residenti di via Senna e il personale della ditta Formula Ambiente che gestisce il servizio di igiene urbana a Montesilvano. La segnalazione arriva in particolare dalle famiglie che abitano nel complesso residenziale Le Farfalle che denunciano il conferimento dei rifiuti davanti alle loro palazzine anche da parte di tanti incivili che non vivono nella strada ma che utilizzano i cassonetti di via Senna per disfarsi della propria immondizia.
«Da tempo abbiamo fatto presente il disagio all’amministratore di condominio», spiegano i residenti, «che, a sua volta, ha segnalato al Comune questo problema di degrado. Ci era stata promessa un’isola ecologica ma, ad oggi, non è cambiato nulla e ogni giorno siamo costretti a fare lo slalom tra i sacchi dell’immondizia lasciati per terra». Foto e video alla mano, gli abitanti della traversa di via Vestina evidenziano come, in alcune giornate, si creino delle vere e proprie cataste di rifiuti che rendono impossibile anche avvicinarsi ai cassonetti. «Siamo in inverno e già la situazione è insostenibile», proseguono. «Non osiamo immaginare cosa potrà accadere quest’estate quando l’odore sarà insopportabile e gli insetti troveranno il loro habitat naturale. Lanciamo un appello all’amministrazione affinché intervenga per realizzare la tanto attesa isola ecologica così da risolvere il problema dell’abbandono dei rifiuti da parte di chi non è del condominio e viene in via Senna di proposito per conferire l’immondizia». (a.l.)