SILVI . Inaugurata ieri mattina, nella Biblioteca comunale di via Tevere a Silvi, una nuova sezione dedicata ai lettori con difficoltà visiva o con disturbi dell’apprendimento e di comunicazione. «Spesso», ha detto l’assessore alla cultura Giuseppina Di Giovanni, «le persone affette da dislessia, disortografia, disgrafia e discalculia o con difficoltà nella comprensione linguistica e comunicativa non hanno perso del tutto la capacità di leggere. Necessitano di supporti speciali per riacquistare le loro abilità e ritrovare il piacere della lettura. In tal senso, avere a disposizione in biblioteca testi adatti alle loro esigenze, libri a grandi caratteri, con i simboli in uso nella comunicazione aumentativa e alternativa, con sole immagini e che raccontano di persone speciali, può rappresentare un importante aiuto e stimolo». Il sindaco Andrea Scordella ha aggiunto: «Crediamo nella cultura e nella validità della nostra biblioteca che intendiamo far conoscere sempre meglio ai cittadini anche con iniziative di qualità. Con Di Giovanni, nel corso del nostro mandato, abbiamo dato vita a un percorso nuovo che intende valorizzare i luoghi della cultura cittadina che sta dando ottimi risultati. Inaugurare sezioni speciali dedicate a persone che vivono quotidianamente il bisogno di lettura è per noi motivo di orgoglio in quanto vediamo concretizzarsi l’importante lavoro di progettazione effettuato dalla responsabile Rita Luciani». Alla presentazione del nuovo servizio erano presenti, oltre al sindaco e all’assessore Di Giovanni, il vice sindaco Fabrizio Valloscura, i consiglieri Beta Costantini e Adamo Costantini e il vice presidente del comitato “Silvi sud”. (d.f.)