PESCARA. È in corso una trattativa tra il Comune e l’azienda Tua per l’istituzione di bus navetta per l’estate. L’obiettivo è quello di ativare due linee per trasportare i cittadini che vogliono raggiungere le due riviere senza l’auto. Qualche giorno fa l’assessore alla mobilità Luigi Albore Mascia ha incontrato i rappresentanti dell’azienda di trasporto per organizzare il sistema di trasporto, che dovrebbe essere gratuito per tutti i mesi estivi. «Verranno utilizzati due o quattro bus navetta», ha spiegato l’assessore, «Tua ci deve dare una risposta sulla disponibilità dei mezzi. Poi, si dovrà stabilire con precisione anche i percorsi».
I mezzi dovrebbero partire ogni 20 o 30 minuti. Due dall’area di risulta, percorreranno piazza Sacro Cuore, corso Umberto, via Fabrizi e via Tassoni fino a raggiungere il lungomare nord. Altri due mezzi copriranno la parte sud partendo dallo stadio Adriatico Cornacchia per poi proseguire in via Pepe, via Figlia di Iorio e lungomare Colombo. Tutto questo solo nei fine settimana, ossia solo il sabato e la domenica. L’assessore alla mobilità vorrebbe cominciare la terza settimana di giugno, ossia il 25 giugno per andare avanti fino alla fine di agosto.
Questo servizio consentirebbe ai cittadini di evitare il pagamento dei parcheggi sulle riviere. Gli automobilisti potrebbero lasciare la macchina in sosta nell’area di risulta o allo stadio e raggiungere il mare comodamente con i bus navetta. Questo permetterebbe anche di ridurre il traffico sul litorale e di risolvere il problema dei parcheggi spesso pieni di auto, soprattutto durante i fine settimana. Ora l’assessore attende una risposta dall’azienda Tua che dovrebbe arrivare entro la prossima settimana.
Bisogna ricordare che i bus navetta furono istituiti già alcuni anni fa, ma non ebbero un grande successo. Bagnanti e turisti continuarono a raggiungere il litorale in auto. Ma ora è diverso, perché sulle riviere nord e sud sono stati realizzati per la prima volta i parcheggi a pagamento. Lasciare l’auto per una mattinata intera o per tutto il giorno significa pagare fino a 5 euro. (a.ben.)