SULMONA. Dopo la Giostra di Sulmona torna quella europea. Già da oggi si entra nel vivo della manifestazione continentale che, come avviene ormai da qualche anno, si svolge completamente in notturna, formula che, per la suggestiva bellezza di piazza Maggiore, si è rivelata suggestiva e vincente.
A rappresentare l’Europa nella XX edizione ci saranno le delegazioni greche di Zante detentrice del palio del 2019, e Kitera, oltre a San Marino. Non ci sarà la delegazione di Burghausen (Germania), per la recente scomparsa di Gerlinde Wagenhofer, la sorridente duchessa bavarese sempre presente a Sulmona fin dalla prima edizione. A completare le delegazioni ci saranno, oltre al Comune Sulmona, Lanciano e Celano.
Ogni gruppo è abbinato a uno dei sette borghi o sestieri cittadini: Zante partecipa insieme al sestiere di porta Iapasseri e Anversa, che corre la corsa all’anello con il cavaliere Alberto Liverani; Sulmona partecipa con San Panfilo e Pettorano, in campo con Daniele Leri; Lanciano con il sestiere di porta Filiamabili e Pacentro e con il cavaliere Stefano Venturelli; la Giostra parteciperà in abbinamento al sestiere di porta Bonomini e Scanno, con il fantino Alessio Alessandro Ricchiuti; Celano con il Borgo di Santa Maria della Tomba, Bugnara e correrà con Lorenzo Savini; San Marino con il Borgo Pacentrano, Introdacqua e Luca Chitarrini; l’isola di Kitera con il sestiere di porta Manaresca e Villalago, difesa in campo dal cavaliere Alessandro Lombardi.
«La pandemia ha certamente fatto sentire la sua presenza», commentato il commissario reggente della Giostra, Maurizio Antonini, «ma la cosa importante era ripartire e lo abbiamo fatto, nonostante molte difficoltà. Siamo sicuri che, come già successo per la Giostra di Sulmona, anche questa volta i nostri sforzi saranno apprezzati e ricompensati dal pubblico e da tutta la città».
Già da oggi si entra nel vivo della manifestazione con una giornata dedicata ai più piccoli. Dalle 18 alle 20, in piazza Maggiore, spettacoli di pony a cura del Pony club Tana della Volpe di Pacentro; dalle 21 ancora pony in piazza Maggiore con possibilità per i più piccoli di fare un giro. Sabato, in comune, presentazione delle delegazioni straniere e in serata, dalle 21, via alle gare per l’assegnazione del Palio. (c.l.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.