ALBA ADRIATICA. Preso lungo le scale con la droga pronta per essere ceduta ai consumatori di cocaina per la movida.
I carabinieri della stazione di Alba Adriatica, nel corso di un controllo in un condominio del posto, hanno arrestato e posto ai domiciliari un albanese 30enne in flagranza di reato con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, sorpreso sulle scale della palazzina, alla vista dei militanti è apparso da subito nervoso. Gli approfonditi accertamenti e la perquisizione personale e domiciliare hanno consentito di trovare occultati in un vano dell’ascensore una cinquantina di dosi di cocaina, oltre al materiale per confezionamento e bilancino elettronico. I carabinieri avevano il sospetto che il 30enne extracomunitario fosse nel giro della droga. La cocaina pesava complessivamente circa 25 grammi per un valore di circa tremila euro. Ieri, il gip del tribunale di Teramo, Roberto Veneziano, ha convalidato l’arresto disponendo l’allontanamento dell’albanese da Alba Adriatica ed il divieto di ritorno in provincia di Teramo. (a.d.p.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.