SILVI . La paura più grande diventa tragica realtà nel clima gelido della prima mattinata. Sono le 8.30 quando i cani fiutano le tracce che portano in una scarpata ai lati della strada. Qui, coperto da un fitto groviglio di rovi, le unità cinofile dei vigili del fuoco arrivate da Parma scoprono il corpo di Corrado Cipolloni, l’87enne scomparso nel pomeriggio di venerdì. L’anziano, che soffriva di Alzheimer, non si era allontanato molto dalla sua abitazione in contrada Cerrano a Piane Maglierici di Silvi. Ha percorso circa un chilometro prima di scivolare lungo il crinale che finisce in un fosso invaso dalle sterpaglie. Il gelo e le conseguenze della caduta non gli hanno lasciato scampo. Per quasi due giorni circa 50 operatori, tra vigili del fuoco, carabinieri e Protezione civile, insieme a familiari e decine di cittadini hanno portato avanti le ricerche anche di notte nella speranza di ritrovare vivo Corrado. Oltre che dalle unità cinofile l’area, in un ampio raggio intorno all’abitazione dell’anziano, è stata perlustrata anche da volontari in sella a moto da cross e dal cielo con un elicottero e droni. Nel corso della giornata di sabato sono stati trovati brandelli di un giubbino, la cinta di una vestaglia e parti di altri indumenti che però sono risultati non appartenenti all’anziano che era uscito di casa, intorno alle 15.30, indossando abiti scuri e un cappello.
I familiari, non vedendolo rientrare, in serata hanno lanciato l’allarme. Dopo aver segnalato la scomparsa del congiunto si sono rivolti agli ospedali di Atri e Pescara per verificare se l’87enne fosse stato ricoverato. Nel frattempo è partita la macchina delle ricerche che per quasi tre giorni ha battuto palmo a palmo il territorio. Le operazioni sono state rallentate e rese difficili dalla neve, caduta nella serata di venerdì, e dal fango. Nonostante gli sforzi dei soccorritori per oltre 48 ore nessuna traccia dell’anziano è stata trovata nelle zone passate al setaccio. Nessuno tra i compaesani di Corrado, conosciuto da tutti perché ha sempre vissuto nella contrada, lo aveva visto in giro. Il “mistero” della sua scomparsa è stato chiarito con il ritrovamento del corpo nei pressi della casa, in un punto isolato dove era di fatto impossibile che qualcuno notasse l’anziano poco prima della fatale caduta. Il magistrato di turno ha disposto già nel pomeriggio di ieri la restituzione della salma alla famiglia. I funerali di Corrado Cipolloni si terranno oggi alle 14.30 nella chiesa San Salvatore di Silvi. ll feretro verrà tumulato nel cimitero di Atri. Il sindaco della città ducale Piergiorgio Ferretti rivolge un messaggio di cordoglio alla famiglia. «A nome mio, dell’amministrazione e della comunità atriana esprimo le più sentite condoglianze», afferma, «unendomi al dolore della figlia Rosanna, stimata dipendente del Comune, e di tutti i suoi familiari».
©RIPRODUZIONE RISERVATA