SAN VITO CHIETINO . «Appena la giunta sarà operativa provvederemo ad assumere almeno 4 agenti di polizia municipale a tempo determinato per l’estate». È Roberto Nardone, il vice sindaco, che molto probabilmente verrà riconfermato tale visto che è stato il più votato in assoluto tra i consiglieri alle ultime amministrative vinte dal sindaco Emiliano Bozzelli e dalla sua lista San Vito Bene Comune, ad annunciare l’arrivo dei nuovi vigili per l’estate. È infatti uno dei primi impegni della giunta quello di assumere rinforzi estivi per i vigili, come avviene ogni anno. «Con la popolazione che raddoppia in estate e le tante attività da fare come pattugliamento delle spiagge, del territorio, la sicurezza, il controllo traffico, delle attività commerciali e i passaggi anche sulla via Verde, i 4 vigili che abbiamo non bastano», spiega Nardone. E l’obiettivo è di raddoppiarne il numero. «Vorremo assumere 4 agenti a tempo determinato attingendo dalle graduatorie aperte anche da altri comuni», aggiunge Nardone, «perché le incombenze crescono». Tutto pronto, quindi, in attesa che la giunta diventi operativa. Il sindaco Bozzelli ha ancora una settimana di tempo per convocare il primo consiglio comunale in cui dovrà indicare assessori e deleghe. Ma, visto che gli assessori uscenti Nardone, Andrea Catenaro, Gabriella Mancini e Rosalinda Flamminio, sono stati i più votati, non ci dovrebbero essere problemi. L’unica incognita riguarda i candidati Pd, come Guerriero Giannantonio, che hanno dato un apporto importante per la vittoria. Potrebbero avere delle deleghe da consiglieri; in questi 5 anni infatti Svbc si è avvalso della collaborazione attiva dei consiglieri come Tito Tosti, che si è occupato di sport e che, rimasto per ora fuori dal consiglio, potrebbe rientrarvi come primo dei non eletti scalando la lista con le nomine in giunta. (t.d.r.)